In Allergie, Allergologia, Immunoblot

Le allergie stanno diventando sempre più diffuse e la loro diagnosi assume un ruolo importante. Strumenti analitici che rilevano gli anticorpi specifici per l’allergene nel sangue sono indispensabili e l’automazione può fornire una soluzione per l’elaborazione delle analisi.

Se si sospetta un’allergia, è possibile identificare gli allergeni scatenanti rilevando gli anticorpi IgE specifici nel sangue del paziente. Gli immunoblots sono spesso usati per rilevare gli anticorpi. Questi test, che sono anche chiamati saggi lineblot, sono metodi immunoenzimatici su membrana di nitrocellulosa. Gli allergeni individuali sono immobilizzati, in linee separate, proprio sulla membrana. I rispettivi anticorpi, se presenti nel campione, si legano alla specifica molecola presente sulla membrana e vengono rilevati utilizzando un protocollo ELISA potenziato con biotina-streptavidina. Le bande di colore visibili mostrano un risultato positivo.

Immunoblots nel laboratorio medico

Molti laboratori si affidano agli immunoblots, poiché possono essere eseguiti rapidamente senza attrezzature di laboratorio specifiche. Il più grande vantaggio (soprattutto rispetto ai test ELISA) è l’analisi simultanea di diversi anticorpi nello stesso dosaggio. Ciò rende la diagnosi molto efficiente e conveniente.

I sistemi immunoblots RIDA qLine®  hanno l’ulteriore vantaggio che le bande di colore possono essere valutate quantitativamente. A tale scopo, l’intensità di colore delle bande viene misurata con uno scanner (ad esempio secondo le norme IVD, RIDA qLine® Scan certificato CE) e valutata mediante software (RIDA qLine® Soft). È possibile testare fino a 20 allergeni per strip. Ulteriori vantaggi sono l’elaborazione standardizzata, l’alta precisione e la diversa composizione degli allergeni sulla membrana in conformità con il pannello specifico nazionale

RIDA qLine® Allergy Panel

Diagnosi allergologica completamente automatica con RIDA qLine® autoBlot

L’aumento dell’automazione apre nuove possibilità anche nel campo della diagnosi delle allergie. Gli immunoblots possono ora essere completamente elaborati con l’automazione grazie ad esempio al RIDA qLine® autoBlot.

Lo strumento dispone di un’unità di pipettamento con puntale monouso, un agitatore orbitale, un ventilatore, uno scanner di codici a barre e anche una connessione LIS tramite RIDA qLine® Soft. L’apparecchiatura è gestita comodamente utilizzando un touchscreen ed il software guida l’operatore in modo intuitivo attraverso tutti i passaggi. Il RIDA qLine® autoBlot comunica con il RIDA qLine® Soft, che a sua volta è collegato al LIS per trasferire comodamente codici a barre e liste di lavoro. Il RIDA qLine® autoBlot può essere utilizzato anche in laboratori senza LIS.

Hai domande?

Vuoi saperne di più sull’automazione nella diagnostica allergologica? Scarica la brochure RIDA qLine® autoBlot qui o contattaci! I nostri esperti di allergologia saranno felici di aiutarti.

Recent posts

Start typing and press Enter to search