Le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) si trasmettono prevalentemente attraverso i rapporti sessuali e possono essere causate da più di 30 diversi agenti patogeni fra cui virus, batteri e parassiti. Il sangue contaminato o l’allattamento al seno possono invece essere i canali di trasmissione di infezioni non trasmesse per via sessuale.

Le infezioni con la maggiore incidenza per le quali esiste una cura sono la sifilide, la gonorrea (Neisseria gonorrhoeae), la clamidia (Chlamydia trachomatis) e la tricomoniasi (Trichomonas vaginalis). Ogni anno si stimano 357 milioni di nuovi casi di pazienti affetti da una di queste quattro infezioni sessualmente trasmissibili.

Inoltre, a livello globale si contano più di 1 milione di IST di nuova acquisizione. Senza una adeguata prevenzione gli agenti patogeni si diffondono facilmente e può verificarsi anche la diffusione da madre a figlio. La situazione viene aggravata dal fatto che la maggior parte delle IST non provocano sintomi evidenti o causano solo sintomi lievi e che non identificano immediatamente un’infezione sessualmente trasmissibile. Tutto ciò fa aumentare il rischio di diffusione dell’infezione tra le persone sane.

Sintomi e trattamento delle IST

I sintomi tipici includono perdite vaginali/uretrali, ulcere genitali e dolore addominale. Nonostante alcune infezioni possano essere asintomatiche, le IST possono avere conseguenze gravi come l’infertilità, dolore cronico e persino la morte. Le IST possono inoltre avere un certo impatto se contratte dai neonati durante la gravidanza o il parto.

La sifilide, la gonorrea, la clamidia e la tricomoniasi, come già detto, sono infezioni curabili e vengono trattate con vari antibiotici, talvolta anche associati fra loro. La pratica ha però portato a un aumento della resistenza agli antibiotici, specialmente nei casi di gonorrea. Le infezioni da gonorrea possono presentarsi in combinazione con le infezioni da clamidia.

Il fenomeno della resistenza ai farmaci rende complicato il trattamento delle IST e rappresenta una minaccia per la lotta alle nuove infezioni in tutto il mondo. Per prevenire con successo le nuove infezioni e la trasmissione delle IST e migliorare l’esito delle terapie è necessario identificare correttamente e precocemente l’agente eziologico.

Potrebbe interessarti anche

seraspot-anti-borrelia-10-igg
SeraSpot® Anti-Treponema-4 ...
The SeraSpot® Anti-Treponema-4 IgG / SeraSpot® Anti-Treponema-4 IgM is an in vitro diagnostic device (spotimmunoassay, SIA) for the detection of Tr...
RIDA®GENE STI Mycoplasma Panel
For in-vitro diagnostic use. RIDA®GENE STI Mycoplasma Panel is a real-time PCR for the direct, qualitative detection of Mycoplasma hominis, Mycopla...
RIDA®GENE Trichomonas vagin...
For in vitro diagnostic use. RIDA®GENE Trichomonas vaginalis is a real-time PCR for the direct, qualitative detection of Trichomonas vaginalis from...

IST – supporto

Hai domande? Le nostre competenze sono a tua disposizione! La nostra assistenza è garanzia di successo per i test diagnostici della tua azienda

Start typing and press Enter to search