In Gastroenterologia, Monitoraggio terapeutico dei farmaci, Test rapidi

Il monitoraggio terapeutico del farmaco (TDM) è utilizzato per misurare la concentrazione di un principio attivo nel sangue del paziente. Usando queste informazioni, i medici possono regolare la dose individualmente. Per ottenere il maggior vantaggio possibile dal monitoraggio, sono necessari test in grado di fornire risultati immediati.

I test rapidi sono diventati indispensabili in molti campi medici, tra cui, ad esempio, la diagnosi di malattie infettive. I test consentono una diagnosi semplice e rapida sul posto, evitando la necessità di inviare i campioni ad un laboratorio centrale. Si garantisce così una maggiore sicurezza ai pazienti e si consente al medico di iniziare un trattamento adeguato senza attese.

Vantaggi dei test rapidi:

  • Risultati disponibili in breve tempo
  • Semplici da eseguire
  • Richiede minime attrezzature da laboratorio
  • Adatti per analisi individuali
  • Possibilità di attuare immediatamente il trattamento appropriato

I test rapidi sono di grande interesse per il monitoraggio terapeutico del farmaco, visto che è possibile adeguare la terapia solo quando si conosce esattamente la concentrazione del principio attivo nel sangue del paziente. Con i metodi convenzionali, però, si deve attendere una settimana prima di avere il risultato. In termini pratici, ciò significa che il paziente riceve una nuova infusione di farmaco durante il suo appuntamento medico senza che sia nota la concentrazione esatta. La dose non può essere regolata fino alla successiva infusione. Al contrario, i test rapidi possono fornire risultati in pochi minuti. Ciò significa che la dose può essere regolata senza alcuna attesa, migliorando l’efficacia del trattamento.

Il monitoraggio terapeutico è ora più facile

Visti i suoi grandi vantaggi, il monitoraggio terapeutico viene utilizzato per un numero crescente di farmaci, come Infliximab (IFX). Il bloccante TNF-α è uno dei principi attivi più diffusi in tutto il mondo. Commercializzato con il nome Remicade®, Remsima® o Inflectra®, viene utilizzato come farmaco immunosoppressivo per malattie infiammatorie croniche, come la malattia di Crohn, l’artrite reumatoide e la psoriasi. Per garantire che Infliximab abbia un effetto ottimale, è importante verificare regolarmente la concentrazione ed adeguare di conseguenza la dose. In questo modo è possibile ottimizzare la terapia e ridurre i costi del trattamento, come dimostrato nello studio TAXIT condotto dall’Università di Leuven (KU Leuven).

I test point-of-care sono di grande richiesta per questo scopo. Validato da KU Leuven, il nuovo kit RIDA®QUICK IFX Monitoring è un test rapido per la determinazione del livello di Infliximab. Il test immunochromatografico quantitativo è altamente specifico e fornisce risultati entro soli 20 minuti. Il seguente video mostra come eseguire il monitoraggio del farmaco utilizzando il test rapido RIDA®QUICK IFX Monitoring.

Hai domande?

Hai ulteriori domande riguardanti il monitoraggio terapeutico dei farmaci o il nostro test rapido RIDA®QUICK IFX Monitoring? Saremo lieti di darti dei consigli!

Recent posts

Start typing and press Enter to search

Malaria